La guerra del consenso a colpi di like

I like sono la nuova droga digitale da cui dipende il nostro bisogno di approvazione. Per ottenerla saremmo disposti a modificare l’immagine che gli altri hanno di noi.

Cosa significa essere liberi?

E’ più libero un cane che gioca in giardino o uno scimpanzé della foresta equatoriale? E le nostre decisioni sono veramente nostre?